Scadenzario dei nuovi obblighi amministrativi

IMU – in vigore dal 01.01.2012

A decorrere dal 1 Gennaio 2012 con Decreto Legge n. 201/2011, successivamente modificato e integrato, in attuazione del D.Lgs. 23/2011 sul Federalismo Fiscale Municipale,  viene istituita l’imposta municipale propria “I.M.U.”, in tutti i comuni del territorio nazionale.
 
L'imposta municipale propria – I.M.U. - sostituisce, per la componente immobiliare, l'imposta sul reddito delle persone fisiche e le relative addizionali dovute in relazione ai redditi fondiari relativi ai beni non locati, e l'imposta comunale sugli immobili “ICI”.
 

TASI

La TASI istituita con la Legge di Stabilità n. 147/2013 è destinata a finanziare i costi dei servizi indivisibili quali illuminazione pubblica, servizi di manutenzione del verde pubblico e delle strade, servizi socio-assistenziali.

Anno 2019

Anno 2018

Anno 2017

Anno 2016

TARI

La TARI istituita con la Legge di Stabilità n. 147/2013 è destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani a carico dell’utilizzatore.

Anno 2019

Anno 2018

Anno 2017

Anno 2016

TARES

A decorrere dal 1 gennaio 2013 l’art. 14, del D.L. n. 201/2011, convertito in legge, con modificazioni, dalla Legge n. 214/2011, successivamente modificato dall’art. 1, comma 387, della Legge di stabilità per il 2013, n. 228/2012 viene istituito, il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi – TARES - a copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati avviati allo smaltimento, svolto in regime di privativa pubblica ai sensi della vigente normativa ambientale e dei costi relativi ai servizi indivisibili dei comuni.
 

ICI – in vigore sino al 31.12.2011

L’ I.C.I. - Imposta Comunale sugli immobili – istituita con D.Lgs. n. 504/1992 in vigore dal 1993, è stata soppressa al 31.12.2011 dalle nuove disposizioni di Legge approvate dal Governo Monti.

Abbonamento a RSS - Scadenzario dei nuovi obblighi amministrativi