RINNOVATO IL DIRETTIVO DELL’ASSOCIAZIONE DI QUARTIERE MAZZOCCO-TORNI

Lunedì 13 Gennaio 2020 14:21 Articolo letto 718 volte

Stampa

Elezioni AdQ Mazzocco Torni.jpegSi sono svolte ieri, domenica 12 gennaio, le votazioni per il rinnovo del Consiglio direttivo dell’Associazione di Quartiere Mazzocco-Torni.

 

In totale 356 i cittadini che hanno votato. Lo spoglio ha annunciato il maggior numero dei voti (123) per Marco Michielan, che ora ricoprirà la carica di Presidente supportato dalla vice Presidente Lara Grosselle e dai seguenti 7 candidati consiglieri - sui 12 in lista - che hanno ottenuto più voti

 

Di seguito le preferenze registrate da ogni candidato in ordine decrescente:

 

1. Marco Michielan - 123 voti

2. Lara Grosselle - 101 voti

3. Fiammetta Bobbo - 64 voti

4. Elena Scattolin - 56 voti

5. Fabiano Collodo - 48 voti

6. Antonello Cocco - 44 voti

7. Massimo Bretagna - 41 voti

8. Giorgia Rigon - 40 voti

9. Giuseppe Cardaci - 39 voti

10. Waly Zorzi - 27 voti

11. Francesca Dall’acqua - 23 voti

12. Maurizio Rossetto - 17 voti

 

 

Le dimissioni in massa di quattro componenti del Consiglio direttivo dell’Associazione di Quartiere Mazzocco-Torni avevano infatti reso necessaria una chiamata al voto per permettere all’Associazione di tornare in attività.

 

“Il dato positivo è che alle votazioni per il rinnovo del direttivo del quartiere di Mazzocco hanno partecipato 356 cittadini, un dato ben 5 volte superiore rispetto ai 68 cittadini che avevano votato il 14 gennaio 2018”, commenta il sindaco Davide Bortolato.

 

E conclude: “Ho notato una forte ventata di rinnovamento, tanto è vero che i 9 consiglieri eletti sono quasi tutti alla prima esperienza. Faccio i miei complimenti a tutti e auguro loro un buon lavoro; sono sicuro che avvieremo una proficua collaborazione per il bene del quartiere Mazzocco-Torni”.

 

Soddisfatto anche l’assessore ai Rapporti con i Quartiere Carlo Albanese, che ha supervisionato le operazioni di voto di ieri: “Noi siamo pronti al confronto propositivo e ad accogliere le istanze del nuovo direttivo appena formato, a cui faccio il mio grande in bocca al lupo”.