Aree tematiche

La città - Luoghi e Nomi

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

La città
Il Territorio
Luoghi e Nomi
Foto
Vicende storiche
Personaggi Illustri
Patrimonio Artistico
LUOGHI E NOMI

Mogliano
In dialetto "mojo" significa "bagnato": si può pensare, nel caso del nome "mogliano", ad un territorio paludoso ed acquitrinoso. E' più probabile, però, che il termine derivi dal nome di un podere. Tale doveva essere quello di un certo Molius, di possibili origini romane. Il podere, che, per ragioni di distinzione, veniva chiamato con il nome del proprietario, si chiamava, in latino, "praedium Molianum". Il nome, per praticità, si semplificò in "Molianum", per poi, con il passar del tempo, assumere la forma attuale.

Ghetto
La località ora nota come "Ghetto", nelle mappe antiche, è segnata dalla presenza delle "case Valonghe". Via Ghetto si chiamava allora "Strada delle Valonghe". Le abitazioni dovevano essere quelle dei Valongo, cognome tuttora molto diffuso a Mogliano. I Valongo sono spesso chiamati con il soprannome "Valonghetto". La contrazione di questo appellativo sembra pertanto all'origine del nome della borgata "Ghetto".

Campocroce
"Campo della Croce", in memoria di qualche triste evento, oppure per motivi devozionali.

Marocco
Una leggenda ricorda che, dove ora è Marocco, un tempo era la costa, contro la quale si infrangeva il mare rauco. L'origine del nome sembra però da farsi risalire ad un certo Madruchus, nome diffuso tra le genti barbare. Costui era probabilmente un capo dell'insediamento barbarico organizzatosi sulla sponda destra del Dese presso l'odierna Marocco, o comunque un personaggio di importanza tale da lasciare il proprio nome alla località.

Olme
Il nome deriva da un bosco di olmi che era nella zona.

Torni
Residente nella zona era la famiglia Battistiol, soprannominata "Torni". Villa Torni, ora Istituto Gris, apparteneva ai Battistiol.

Zerman
La parrocchiale di Zerman è intitolata a S. Elena imperatrice. Non molto lontana però è un altra chiesa dedicata alla medesima santa: la parrocchiale di S. Elena di Silea. L'Agnoletti ricorda che, perché non si creasse confusione, la seconda era chiamata "S. Elena super Silerim". La prima apparteneva alla giurisdizione dei Collalto, che avevano origini germaniche, perciò fu allora detta "S. Elena de Germanis", quindi "de Zermanis". Il nome si estese poi alla località nella forma contratta "Zerman".

Bonisiolo
L'Agnoletti parla di "bonum solum", ovvero terreno buono e fertile.

Ronzinella
Sembra derivare da un cognome presente nella zona sin dal Medioevo: Roncinelli. Mazzocco Cognome della famiglia proprietaria del palazzo successivamente demolito. Precedentemente, la località si chiamava "Maccatrozzo", tuttora diffuso cognome moglianese.


izmir Escort kızılay Escort Ankara Rus Escort Ankara Escort Çankaya Escort Ankara Rus Escort Eskişehir Escort Eryaman Escort