Aree tematiche

A MOGLIANO LE SCUOLE APRONO RINNOVATE:LUNEDI 14 E MARTEDI 15 SI INAUGURA L'ANNO SCOLASTICO ALL'INSEGNA DELLA SICUREZZA

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa


11-9-2009 
All'apertura dell'anno scolastico 2009/2010 le scuole moglianesi accolgono i propri bambini e ragazzi rinnovate, più confortevoli e più sicure.
  
Dopo i lavori di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza di ben 11 plessi, realizzati e conclusi durante il periodo estivo, in tempo per poter accogliere gli studenti all'inizio della nuova stagione scolastica, lunedì 14 settembre si inaugurano la Scuola dell'Infanzia "G. Rodari" di Via Favretti alle ore 9,00 e la Scuola Primaria "C. Collodi" di Marocco alle ore 12,30, mentre martedì 15 alle ore 8,20 sarà la volta della Scuola Primaria "M. Polo" di Zerman.

Gli interventi di adeguamento al D. Lgs. n. 81/2008 e la messa in sicurezza degli edifici scolastici comunali sono stati fortemente voluti dalla amministrazione comunale appena insediata, e progettati e diretti da personale qualificato dell'Ufficio Tecnico del Comune; tra i lavori realizzati, in parte con il contributo della Regione Veneto: uscite di emergenza, compartimentazione dei vani, posa di nuovi pavimenti, sostituzione di serramenti e porte interne, rifacimento di coperture, isolamento acustico di mense e palestre.

Alle inaugurazioni saranno presenti le massime autorità comunali: il Sindaco Giovanni Azzolini, l'Assessore ai Lavori Pubblici Davide Bortolato e l'Assessore alla Pubblica Istruzione Alessandro Gosetto, oltre ai dirigenti scolastici Sonia Angeloni e Nerio Bellemo rispettivamente del 1 e del 2 circolo didattico.
Saranno presenti, inoltre, per la benedizione alla Scuola dell�Infanzia G. Rodari Don Matteo Gatto, alla Primaria "C. Collodi" Don Paolo Pigozzo e alla "M. Polo" Don Vigilio Saretta.

Così il Sindaco Azzolini: "Scuole più belle ma soprattutto più sicure; un esempio di efficacia ed efficienza della nostra amministrazione e, come ho sempre detto, un'attenzione al quotidiano, alla manutenzione ordinaria del nostro patrimonio cittadino e, soprattutto, la messa in pratica del nostro motto di voler costruire una città a misura di bambino."

E Azzolini prosegue: "11 cantieri già completati e 1 in via di completamento, numeri importanti e un'occasione per far lavorare tante piccole imprese del territorio; in una fase di crisi le opere pubbliche possono contribuire al rilancio dell�economia locale".
"I prossimi obbiettivi saranno le strade - afferma ancora Azzolini - e, dopo aver soddisfatto i bambini, ora tocca agli anziani".

Municipio, 11 settembre 2009
antalya escort adana escort ankara escort hatay escort bodrum escort gaziantep escort kayseri escort samsun escort afyon escort manisa escort