Aree tematiche

SCAPPARE NON PAGA! Proficua indagine della nostra Polizia Locale

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

foto auto comando.jpgIn data 02 dicembre u.s. verso le 9.00, in via Terraglio nei pressi dell'intersezione con via Ruffini si è verificato uno scontro laterale tra due autovetture. In particolare, l'autovettura Citroën C1, condotta da una giovane donna che percorreva il Terraglio in direzione Mestre, è stata urtata da un’autovettura proveniente dal senso opposto. L'urto ha provocato il distacco dello specchietto dell'autovettura Citroën, che ha infranto il vetro dello sportello laterale della conducente provocandole lievi ferite.

 

Il conducente dell'altra autovettura proseguiva intanto la marcia, senza fermarsi.

 

All'arrivo degli operatori di Polizia Locale, un Assistente e un Agente scelto del Corpo di Polizia Locale, è stato accertato che non vi erano testimoni dell'accaduto e che la conducente lievemente ferita non avesse idea di cosa fosse successo, causa la rapidità dell'evento. Non venivano forniti, in pratica, elementi utili ai fini dell'indagine e della ricostruzione del sinistro.

 

Durante i rilievi sono stati tuttavia rinvenuti dei frammenti di uno specchietto retrovisore dell'auto datasi alla fuga. Da questi pochi elementi, complice anche la determinazione del personale intervenuto, è stato possibile risalire al probabile modello di auto e si è proceduto a visionare tutte le telecamere disponibili per verificare la possibilità di rintracciarlo.

 

Dopo ore di visione di filmati è stato individuato il presunto veicolo e, grazie anche alla collaborazione dei colleghi del Corpo di Polizia Locale di Preganziol/Casier e di Venezia, si è risaliti al proprietario del veicolo coinvolto. Successivamente è stato accertato che il conducente aveva provveduto alla sistemazione dello specchietto retrovisore della sua auto presso una carrozzeria sita nel comune di Venezia.

 

L'uomo alla guida, un settantenne residente nel comune di Venezia, a seguito di ammissione delle proprie responsabilità sarà deferito alla Procura della Repubblica per fuga a seguito di sinistro per lesioni.

 

Preme sottolineare che lo stesso incidente, con minime conseguenze fisiche, si sarebbe potuto concludere con banali conseguenze qualora il conducente si fosse semplicemente fermato a prestare il dovuto soccorso alla conducente incidentata.

antalya escort adana escort ankara escort hatay escort bodrum escort gaziantep escort kayseri escort samsun escort afyon escort manisa escort