Aree tematiche

SPORT DIRITTO DI TUTTI A MOGLIANO: VARATO IL BANDO PER SOSTENERE LA PRATICA SPORTIVA DI RAGAZZI DELLE FAMIGLIE MENO ABBIENTI

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

ComuneMogliano-sport-per-tutti.jpg

Un budget di 50 mila euro, 15 società, tante discipline, dal rugby al fresbee

 

Sport diritto per tutti a Mogliano, comprese le famiglie che hanno difficoltà a sostenere i costi di iscrizione dei propri ragazzi alle attività delle società sportive.

 

Per questo l’Amministrazione comunale lancia il Bando del progetto “Diritto allo sport”, varato lo scorso aprile per finanziare, con u fondo di 50 mila euro, l’accesso alle attività sportive presso le associazioni del territorio aderenti al progetto, e favorire così la pratica sportiva continuativa da parte di bambini e ragazzi appartenenti a famiglie moglianesi a basso reddito.

 

“La nostra Amministrazione con questo progetto ha voluto ampliare le proprie politiche di welfare, ritenendo lo sport uno strumento di inclusione, coesione sociale e di promozione del benessere psico-fisico. Non è accettabile che ci siano ragazzi esclusi per motivi economici dallo sport, né che le società non possano dare a tutti l’opportunità di esprimere tutto il proprio potenziale, anche agonistico”, ha dichiarato il sindaco Carola Arena.

 

Il progetto è rivolto ai minori residenti nel comune di Mogliano Veneto, di età compresa tra i sei e i 18 anni, appartenenti a famiglie a basso reddito documentato dal modello ISEE (inferiore o superiore ai 16 mila euro), individuati mediante avviso pubblico. I beneficiari dovranno iscriversi alle società sportive che hanno aderito al progetto, e precisamente: FC UNION PRO, calcio, Mogliano Rugby 1969, Scherma Mogliano, Polisportiva Mogliano, arrampicata, ginnastica artistica, arti marziali e danza, Volley Mogliano, Basket Mogliano, Ren Bu Kan Karate, Elena Danze, DNA Danza nell’Anima, G.S. Campocroce, volley e basket, Tennis Club Mogliano, Sincro Mogliano, nuoto artistico, Atletica Mogliano, E.U.F.A., fresbee, AS Zerman, calcio

Ciascun ragazzo potrà scegliere una disciplina, quella che più gli piace. Saranno agevolati i nuclei familiari con ISEE (redditi 2016) più basso, con contributi pari al 100% per redditi inferiori ai 16 mila euro e al 75% per redditi superiori. A parità di ISEE saranno agevolati i nuclei con maggior numero di figli minori, e a parità di numero di figli, gli appartenenti a nuclei mono genitoriali. I contributi saranno assegnato per una sola disciplina ed erogati direttamente all’associazione sportiva.

La domanda di contributo andrà redatta sull’apposito modulo già disponibile nel sito del Comune (sezione bandi e gare) e presso Punto Comune e consegnata completa presso gli sportelli di Punto Comune entro il 20 agosto.

 

“Mogliano è una città sportiva, che esprime numerosi atleti di alto e altissimo livello, anche mondiale, in numerose discipline anche paralimpiche. Spesso gioiamo dei loro successi, ma non gioiamo affatto se un ragazzino non può dedicarsi allo sport che ama perché la retta è troppo alta per le disponibilità della famiglia. Riteniamo che la collettività debba fare tutto il possibile per una vera e completa integrazione dei propri membri”, commenta l’assessore allo sport, Oscar Mancini.

 

Mogliano Veneto, 10 luglio 2018

antalya escort adana escort ankara escort hatay escort bodrum escort gaziantep escort kayseri escort samsun escort afyon escort manisa escort